TORTELLI DI PATATE

TORTELLI DI PATATE

Quest’anno il nostro San Valentino sarà all’insegna della semplicità e con pochissimo tempo passato in cucina perchè le 36 settimane di gravidanza iniziano a farsi sentire tutte e le mie energie sono in riserva. Per festeggiare lo stesso, ma a modo nostro preparerò uno dei miei piatti preferiti, ovvero questi tortelli di patate. Io ho diviso il lavoro in due giorni preparando prima il ripieno e il giorno dopo la pasta, inoltre li ho congelati ben stesi su dei vassoi di cartone rivestiti di carta forno e poi li ho raccolti nei sacchetti appositi così mi rimane solo da calarli per qualche minuto in acqua bollente, condire con burro e salvia e la cena è servita!
500gr patate
400gr ricotta
100gr pancetta affumicata
100gr parmigiano grattugiato
1 uovo
Un mazzolino di prezzemolo
Sale
Pepe
Per la pasta:
8 uova
800gr farina tipo 1
1 cucchiaio di olio e.v.o.
un pizzico di sale

per condire
burro
salvia
Iniziate a preparare il ripieno lessando le patate. Nel frattempo rosolate in una padella la pancetta. Eliminare il rosmarino e tritate la pancetta in un mixer. Pelate le patate e schiacciatele in una terrina, unite la pancetta, il parmigiano e la ricotta. Tritate finemente il prezzemolo e aggiungete anche questo. Aggiustate di sale e di pepe e mettete in frigo coperto. Preparate la pasta con le dosi sopra indicate e lasciatela riposare coperta con pellicola per almeno 30 minuti. Appena prima di iniziare la lavorazione dei tortelli aggiungete 1 uovo al ripieno e mescolate bene.
Procedete poi a stendere la pasta con l’apposita macchinetta e a disporre su di essa dei mucchietti di ripieno distanziati di circa 1cm tra loro. Ricoprite poi con la parte eccedente di sfoglia e tagliate con la rotellina. Disponete i tortelli su un cabaret di cartone ricoperto di carta forno e leggermente infarinato. Non usate sostegni di plastica perché non lasciano traspirare la pasta e tendono a farli attaccare rischiando poi di rompere la pasta e far fuoriuscire il ripieno. Se dovete servire subito i tortelli cuoceteli in acqua bollente per pochi minuti sennò procedete congelandoli stesi sul vassoio e poi raccoglieteli in un sacchetto da freezer. Quando vorrete cucinarli basterà tuffarli direttamente in acqua bollente salata.