brunch,  idea menù

Pangoccioli con lievito madre essiccato

Oggi Idea Menù si dedica al back to school dei nostri bimbi. Le mie care colleghe hanno preparato le 4 portate principali quindi a me toccava la portata jolly. Proprio per questo ho pensato alla merenda! Che sia a casa o a scuola pane e cioccolato è sempre stata la mia preferita. Proprio per questo ho deciso di ricreare le famose merendine a casa con il lievito madre essiccato (quello fresco non è sopravvissuto alla maternità…)
Ho iniziato con un lievitino e poi sono passata all’impasto vero e proprio.
 
per il lievitino:
 
150gr farina tipo 1
150gr acqua frizzante
15gr di lievito madre essiccato
1 cucchiaino di zucchero di canna
 
per l’impasto:
 
600gr farina tipo 1
1 uovo e 1 tuorlo
75gr zucchero semolato
75gr burro morbido
100gr gocce di cioccolato congelate
1/2 cucchiaino di essenza alla vaniglia
10gr sale
200ml latte di soia
 
latte per spennellare
 
 
In una terrina mescolate la farina con il lievito, lo zucchero e l’acqua. Non serve impastare ma basta girare il tutto con una forchetta. Quando inizia a fare le bolle procedete con l’impasto. Nella ciotola della planetaria mettete il lievitino, la farina, lo zucchero, le uova e iniziate a lavorare. Aggiungete poi la vaniglia, il sale e il latte di soia a filo continuando a far lavorare la macchina. Quando l’impasto è incordato aggiungete pian piano il burro a pezzetti aspettando che sia assorbito prima di aggiungerne altro. Unite poi le gocce di cioccolato congelate e fate girare il gancio al minimo per distribuirle. Formate un palla e mettete a lievitare fino al raddoppio in forno spento con la lucina accesa. Riprendete l’impasto e formate delle palline da 70gr circa. Ponetele ben distanziate su una teglia coperta con carta forno e mettete di nuovo a lievitare nel forno spento. Devono più o meno raddoppiare. Quando sono lievitati al punto giusto spennellate con del latte e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare. I pangoccioli si possono conservare in un sacchetto di plastica per un paio di giorni o in freezer per alcune settimane. Se optate per il freezer tirate fuori la porzione che vi serve qualche ora prima e lasciate scongelare a temperatura ambiente. 
 
Ecco il resto del menù:
 
da Sabrina l’antipasto: tartine con crema di tonno
da Carla il primo: pizza melanzane e casatella
da Paola il dolce: dolcetti morbidi farciti
 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *