RISO ROSSO THAI CON POMODORINI CONFIT E BURRATA

RISO ROSSO THAI CON POMODORINI CONFIT E BURRATA
La primavera è ufficialmente arrivata! Le giornate si sono allungate e il sole la fa da padrone.
Puntuali come ogni anno sono arrivate anche le giornate FAI di primavera. Da qualche anno abbiamo deciso di sostenere questa associazione come soci e di partecipare a questo fine settimana per visitare luoghi meravigliosi. Quest’anno il FAI ha deciso di aprire due dimore storiche della nostra zona.
Ero molto curiosa di visitarle dal momento che ci passo vicino molto spesso e l’esterno è davvero stupendo. 
Questo fine settimana dunque lo abbiamo passato tra la Reggia di Rivalta e la villa D’Este, meglio conosciuta come vasca di Corbelli. I volontari dell’associazione Inseme per Rivalta negli ultimi anno stanno facendo un lavoro enorme per riportate la reggia all’antico splendore e renderlo un posto fruibile ai cittadini con eventi e feste nel periodo primaverile e estivo. 
Purtroppo però, come spesso accade, di fianco a tanta meraviglia e cultura ci sono i noti “maleducati” che si lamentano e insultano i volontari perchè gli tocca fare la fila per entrare, che mettono in difficoltà i “giovani ciceroni” , ragazzi volontari delle scuole della zona, con domande stupide e inutili e che borbottano sentenze sui giovani d’oggi che non rispettano niente la comunità anche se è proprio grazie a questi giovani che queste perle stanno riprendendo vita e sono stati liberati da anni e anni di incuria. 
Insomma sono uscita da questo weekend con il cuore pieno di bellezza ma allo stesso tempo martoriato dalla maleducazione di chi si siede su mobili del ‘700, insulta i soci perchè non devono fare la fila e si intrufolano in parti riservate pretendendo di non pagare ma di avere gli stessi privilegi di chi invece lo ha fatto…Insomma questi signorotti attempati che sputano cattiverie sui giovani e si comportano come bambinetti viziati ma hanno parecchio schifata!
Tornando al FAI spero che anche voi abbiate approfittato di questo fine settimana per scoprire luoghi delle vostre città che normalmente sono chiusi alle visite e che vi siate riempiti gli occhi e il cuore di meraviglia!

Con la primavera arriva anche la voglia di piatti più freschi, meno elaborati ma ugualmente gustosi. E’ proprio in questa ottica che è nato il piatto di oggi. Un mirabile incontro tra il riso rosso, i pomodorini confit e la burrata.


per 1 persona

80gr riso rosso
2 cucchiai di pomodorini confit
1/4 burrata
sale
olio

Io ho utilizzato i pomodorini confit che ho messo sott’olio durante l’estate, ma trovate al supermercato una “conserva” molto simile o potete optare per dei podorini freschi fatti confit sul momento. Per questi pomodorini infatti vi basterà tagliarli a metà e disporli su una placca, condire con sale, pepe, origano, zucchero e olio e infornare a 200° per 30 minuti circa controllando spesso la cottura.
Fate bollire il riso rosso in abbondante acqua salata per 30 minuti circa. Scolate e lasciate intiepidire.
Condite il riso rosso con i pomodorini e un filo di olio. Impiattate e ricavate un solco al centro del riso dove disporrete la burrata.