PITA

PITA
Buongiorno e ben tornati nella mia cucina! Per questo sabato voglio proporvi qualcosa di diverso dalla solita pizza. Oggi vi porto in grecia per un menù d’eccezione. Il primo ingrediente che non può mancare su nessuna tavola è proprio il pane e quindi ecco la pitta. 
Ho assaggiato questo pane sia in grecia che in tunisia. E’ un pane molto morbido, se ben realizzato dovrebbe avere una tasca interna da farcire a piacere.
Il trucco per ottenere un pane perfetto sta nella cottura, infatti bastano pochi minuti in forno per ottenere la perfetta morbidezza.

per 4 pite
250gr farina macinata a pietra
150ml acqua tiepida
6-7gr lievito di birra
1 cucchiaino di sale
olio evo

In una terrina o nella planetaria sciogliete il lievito nell’acqua. Unite poi la farina e iniziate ad impastare. Quando l’impasto inizia a prendere corpo unite il sale. Formate una palla e fate lievitare fino al raddoppio. Sgonfiate ora l’impasto e dividetelo in 4 palline. Stendete ogni pallina per formare un ovale piuttosto sottile. Mettete le 4 pitte a lievitare per un’altra oretta circa. Preriscaldate il forno a 250° con la placca all’interno. Disponete ora due pite sulla teglia già calda e spennellatele con un’emulsione di acqua e olio. Cuocete per 5 minuti circa. Sfornate e trasferitele subito su un piatto. Sovrapponetele ancora calde e coprite in modo da mantenerne l’umidità. Una volta fredde farcitele a piacere.
Presto su questi schermi il gyros!! 

Con questa ricetta partecipo al contest “festeggia con me” di Sabrina in cucina