Focaccia al pomodoro

Focaccia al pomodoro

A casa mi hanno sempre chiamato “bastian contrario” e in effetti tutti gli italiani hanno impastato per i mesi della quarantena mentre io ho ricominciato non appena è finita…

Oggi vi propongo questa focaccia al pomodoro che è perfetta per un pic nic, una gita fuori porta o la schiscetta del lavoro.

 

350g farina tipo 1

300g farina 350w o manitoba

1 cucchiaino di miele

15g lievito di birra

2 cucchiai di olio e.v.o.

60g concentrato di pomodoro

350g acqua frizzante

10g sale fino

 

per completare

2 cucchiai di olio

origano

 

 

 

 

Nella ciotola della planetaria mescolate le due farine. 

A parte sciogliete il lievito in parte dell’acqua frizzante e unite il miele. Mescolate bene il tutto e aggiungetelo alle farine con la restante acqua.

Iniziate ad impastare a bassa velocità con il gancio. Non appena inizia a prendere forma unite il sale, l’olio e il concentrato di pomodoro.

Lavorate il tutto a medio-bassa velocità fino ad ottenere una buona incordatura. Io ci ho impiagato circa 15 minuti.

Formate una palla e mettete a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio.

Quando l’impasto sarà raddoppiato ungete bene una placca e rovesciate sopra l’impasto. Ungetevi anche le mani e stendetela delicatamente fino a coprire tutta la superficie della placca. Mettete a lievitare nuovamente per altre 3 ore nel forno spento con la luce accesa. 

In una ciotolina mescolate i due cucchiai di olio con un pizzico di sale, dell’origano e 4-5 cucchiai di acqua. Riprendete la focaccia e praticate i classici buchi premendo i polpastrelli all’interno dell’impasto. Versate ora la salamoia appena preparata distribuendola bene su tutta la focaccia.

Cuocete in forno preriscaldato a 190° per 25 minuti in modalità statica.

Sfornate la focaccia al pomodoro e lasciate intiepidire prima di servirla.

 

Questa focaccia al pomodoro è buona sia a temperatura ambiente e farcita a piacere sia calda al posto del pane.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *