POLENTA FRITTA

POLENTA FRITTA
Continua l’ondata di aperitivi e finger food. Oggi infatti voglio proporvi una ricetta che qui è della tradizione. Un antipasto che si trova spesso nei ristoranti insieme al gnocco fritto e all’erbazzone. Tutto sommato è molto semplice e può essere un ottimo modo per riciclare la polenta avanzata in modo delizioso. 
 
1 bicchiere farina di polenta istantanea
3 bicchieri di acqua
1 cucchiaino di sale grosso
olio per friggere
 
Innanzitutto preparate la polenta. Portate a bollore l’acqua salata. Spegnete e unite la farina a pioggia mescolando con una frusta. Rimettete sul fuoco e portate di nuovo ad ebollizione cuocendo fino a raggiungere la consistenza desiderata. Versate la polenta in una teglia rettangolare leggermente unta e fate raffreddare. Ponete in frigo per un paio d’ore e poi tagliate dei cubetti il più possibile regolari. In una pentola dai bordi alti scaldate l’olio per friggere. Non appena sarà pronto tuffate nell’olio alcuni cubetti di polenta e lasciate friggere fino a che non risulteranno ben dorati. Scolate i cubetti di polenta su carta assorbente. Condite con un pizzico di sale e servite la polenta fritta con un aperitivo a piacere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *