PANNA COTTA SENZA PANNA ALLA VANIGLIA CON SALSA ALLE FRAGOLE

PANNA COTTA SENZA PANNA ALLA VANIGLIA CON SALSA ALLE FRAGOLE

Buongiorno! Eccoci con un nuovo appuntamento con idea menù. Dopo lo speciale della scorsa settimana sui dolci di carnevale vogliamo proporvi un menù per il vostro San Valentino. Oggi io ho preparato il dolce e continuando sulla scia delle ricette light ecco a voi la panna cotta senza panna! 
Lo so fa un po’ ridere l’idea ma è davvero deliziosa e accontenterà tutti i vostri commensali, anche non sono a dieta! 
Per decorare confesso che per motivi di tempo (i miei odiosi esami) ho utilizzato un top del supermercato nel barattolo, in questo caso è molto utile perchè grazie all’applicatore sono riuscita a dare una forma di cuore e a fare la decorazione a lato senza impiastricciare ovunque. 
Comunque nel caso vogliate preparare in casa anche il top basta cuocere a fuoco vivace per qualche minuto delle fragole tagliate a pezzi con un cucchiaino di zucchero di canna e una spruzzata di limone. Quando sono belle morbide frullate e disponete sul dolce. Mi raccomando però aspettate che si freddino sennò si scioglie tutto!

per 7-8 porzioni
500gr di yogurt magro
6 fogli di colla di pesce
1 bicchiere e 1/2 di latte parzialmente scremato
1 cucchiaio di maizena
7-8 gocce di essenza di vaniglia (io ho usato quella Flavourart)

Ammollare la colla di pesce in acqua fredda per 5 minuti. Scaldare il latte in un pentolino e sciogliere all’interno la maizena. Aggiungere anche la gelatina strizzata e farla sciogliere completamente con l’aiuto di una frusta. Attenzione però che il latte non prenda il bollore sennò cambierà il sapore del dolce. Unire poi l’essenza di vaniglia e trasferire il tutto in una terrina. Aggiungere lo yogurt pian piano e mescolare per rendere il tutto uniforme. Trasferire il composto nei pirottini di alluminio e mettere in frigo per almeno 6 ore a solidificare. Al momento di servire sformare sul piatto e decorare con la salsa di fragole.
Nel caso vogliate decorare con del cioccolato fuso consiglio di aggiungere un cucchiaio di zucchero al latte e farlo sciogliere. 

Ecco le altre portate del menù:
da Agnese l’antipasto: pancake di San Valentino