Spaghetti al pesto

Spaghetti al pesto

Durante la quarantena, come moltissime altre mamme, mi sono dovuta inventare qualcosa per far trascorrere le giornate a Gabriele. In quelle settimane in cui il bel tempo la faceva da padrone ma era vietato spostarsi da casa abbiamo vissuto moltissimo il nostro terrazzo, nei limiti ovviamente dei due metri di superficie che avevamo… Abbiamo rispolverato il vecchio tavolo in legno che avevamo riposto in garage per le nostre merende vista parco e abbiamo deciso di usufruire del servizio di consegna a domicilio di un vivaio in zona per arricchire di un po’ di verde la nostra casa. In quei giorni infatti sono arrivate le nostre piantine di basilico e la nostra routine giornaliera si è arricchita di un nuovo momento: spruzzare di acqua fresca le piantine! 

Siccome è una attività che Gabriele fa in autonomia, ovviamente sotto la nostra supervisione, abbiamo optato per uno spruzzino perchè con l’innaffiatoio tradizionale sarebbero annegate in men che non si dica…

In poche settimane le nostre piantine erano così folte che necessitavano di una spuntatina e quindi ci siamo dedicati alla preparazione del pesto di basilico. Un profumo e un sapore meraviglioso hanno invaso la casa e ci siamo regalati un pranzo semplice ma davvero gustoso!

La ricetta del pesto di basilico era presente sul vecchio blog dal 2013, ma come molte altre è stata inghiottita dal web nel passaggio al nuovo sito quindi ve la ripropongo con foto nuove post corso di fotografia (e si vede! ) 

Non mi permetto di dirvi che questa è la ricetta del pesto alla genovese perchè nonostante io ami follemente la liguria e ci abbia trascorso tantissimo tempo in vacanza con i miei nonni quella di oggi è la mia versione di pesto di basilico, preparata come piace alla nostra famiglia e con strumenti e tempi consoni all’accudimento di un piccolo monello!

Qui a casa lo gradiamo senza aglio quindi troverete il pesto di basilico  in questa versione.

basilico fresco

(possibilmente appena raccolto)

pinoli

olio e.v.o.

parmigiano

 

Lava accuratamente le foglie di basilico, asciugale con un canovaccio pulito e raccoglile nella tazza del frullatore. Aggiungi i pinoli, qualche cucchiaino di parmigiano grattugiato e due cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva.

Frulla il tutto a scatti fino ad ottenere un pesto di basilico della consistenza che desideri. A noi piace non troppo fino.

Metti a bollire una pentola capiente con acqua salata. Cuoci la pasta che preferisci, noi solitamente optiamo per gli spaghetti perchè riesce a mangiarli agevolmente anche Gabriele.

Nel frattempo trasferisci il pesto in una ciotola capiente e mescolalo con qualche cucchiaio di acqua della pasta. Scola la pasta e trasferiscila nella terrina con il pesto. Mescola bene il tutto e servi.

 

Mi raccomando non passare il pesto sul fuoco per mescolarlo alla pasta!

Se vi dovesse avanzare un po’ di pesto di basilico dividilo in contenitori monoporzione e metteteli subito nel freezer. 

Quando verrà il momento di utilizzarlo scongela la porzione che serve passandola la sera prima in frigo.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *