Panini a chiocciola

Panini a chiocciola

I panini a chiocciola sono uno degli esperimenti di pane che ho fatto durante questa quarantena. L’impasto è molto lavorabile e si presta a creare forme, quindi a mio parere è assolutamente approvato se cercate un pane relativamente veloce ma che non necessiti di un panetto intero di lievito!

 

200g farina 1

200g farina integrale

200ml acqua

4g lievito di birra

2 cucchiaini di sale

olio e.v.o.

Nella ciotola della planetaria mescolate le due farine. Sciogliete il lievito nell’acqua appena tiepida e unitela alla farina. Iniziate a lavorare con il gancio a bassa velocità. Quando inizia ad impastarsi aggiungete il sale e un cucchiaio di olio. Continuate a lavorare fino a che l’impasto risulta incordato. Formate una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio in forno spento con la luce accesa.  Riprendete l’impasto, sgonfiatelo e dividetelo in 6 pezzi. Lavorate ogni pezzo per formare un cordoncino e arrotolatelo su se stesso per formare la chiocciola. Disponete le vostre chiocciole di pane su una placca rivestita di carta forno ben distanziate tra di loro. Mettete a lievitare nuovamente nel forno spento con la luce accesa per 30 minuti. Quando saranno ben gonfie e quasi raddoppiate mettetele da parte e preriscaldate il forno a 200°C. 

Spennellate i panini a chiocciola con l’olio e infornate per 20 minuti in modalità statica.

Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella. 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *