Panzucca con gocce di cioccolato

Panzucca con gocce di cioccolato

Oggi vi parlerò di un problema un po’ fuori stagione…le uova di pasqua. 

Questa primavera con l’arrivo di Gabriele siamo stati sommersi di cioccolato e visto il tentativo di dieta era assolutamente fuori discussione l’idea di consumarlo tutto subito. 

La soluzione geniale è stata congelarlo diviso per tipologia e prelevarlo poco a poco nella quantità che mi serviva per la ricetta. Tutto fantastico se non fosse che un paio di settimane fa, di ritorno da un weekend fuori, ci siamo accorti che il freezer in garage era completamente scongelato… 

Abbiamo dovuto eliminare l’irrecuperabile e rimboccarci le maniche per salvare tutto il possibile.

Ho cucinato per una giornata intera e tra le cose salvabili c’era appunto tutta la cioccolata di pasqua. La soluzione che mi è parsa migliore è stata di preparare questi pan zucca per poi congelarli una volta cotti e tirare fuori man mano ciò che mi serve per la colazione. Da una situazione di “emergenza” è uscito un dolcetto buonissimo e perfetto per la colazione o la merenda.

 

500gr di zucca cotta a vapore

650gr farina tipo 1

60gr burro fuso

100gr zucchero

150ml latte

 (io parzialmente scremato)

35gr lievito madre secco

una bacca di vaniglia

300gr cioccolato fondente e al latte

un pizzico di sale

 

Frullate la zucca già cotta a vapore per ottenere una purea. In un pentolino sciogliete il burro insieme al latte e fate intiepidire. Nella ciotola della planetaria mescolate la farina con il lievito. Aggiungete la purea di zucca e il latte con il burro ormai tiepidi. Mescolate velocemente e unite anche lo zucchero, il sale e l’interno della bacca di vaniglia. Iniziate ad impastare utilizzando il gancio. Lavorate fino a incordatura e se necessario aggiungete poca farina alla volta fino ad ottenere un impasto che si stacca da solo dalle pareti della ciotola.  Formate una palla, coprite (io uso una cuffia della doccia sopra la ciotola della planetaria così posso riutilizzarla molte volte) e lasciate lievitare nel forno spento con la lucina accesa per 2-3 ore. L’impasto deve raddoppiare.  Nel frattempo tritate grossolanamente il cioccolato e riponetelo in frigo. Rovesciate ora l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e incorporate il cioccolato.  Iniziate a formare palline da 50gr di impasto, pirlatele per renderle lisce e disponetele distanziate sulle placche coperte con carta forno. Riponete di nuovo nel forno spento con la luce accesa e lasciate riposare ancora un’oretta.  Togliete le placche dal forno e preriscaldatelo a 180°C. Spennellate i panini con del latte e infornate per 20 minuti circa. Quando saranno belli dorati sfornate. 

Noi li abbiamo assaggiati ancora tiepidi e sono deliziosi. Se volete riporli in freezer come abbiamo fatto noi lasciateli raffreddare completamente e raccoglieteli in sacchetti appositi. Tirate fuori la sera prima la quantità che vi serve e lasciateli scongelare in frigo. Al momento di servirli intiepiditeli leggermente in forno o forno a microonde.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *